For a better experience please change your browser to CHROME, FIREFOX, OPERA or Internet Explorer.
Il Gruppo Musici della Giostra del Saracino

Il Gruppo Musici della Giostra del Saracino

Il Gruppo Musici della Giostra del Saracino si costituì ad Arezzo nel 1955 sotto l’egida di William Monci, musicista aretino appassionato di Giostra. Oggi i Musici continuano la loro attività nel solco della tradizione, e prendono parte alla Giostra del Saracino con ben 47 elementi negli sfoggianti costumi ispirati ai musici dipinti da Simone Martini nella cappella della Basilica Inferiore di Assisi. “Ancora oggi il Gruppo, dopo più di sessant’anni di attività, esegue gran parte dei brani scritti di pugno dal suo fondatore e li perfeziona durante tutto l’anno nelle due prove settimanali – precisa il Presidente Mauro Nappini”. Il Gruppo, apprezzato in tutta Italia dove è chiamato ad esibirsi, sarà ancora una volta in testa al corteo storico per l’edizione della Giostra dell’1 settembre 2019. Siamo ormai vicinissimi alla Giostra. “L’edizione della Madonna del Conforto è sempre la più attesa dai ragazzi e da tutta la Città. Siamo come sempre emozionati e non vediamo l’ora di scendere sulla lizza”. Come avete trascorso l’estate? “E’ stata impegnativa come sempre. A fine giugno abbiamo partecipato al Palio della Vittoria ad Anghiari, poi i primi di agosto a Montisi per la Giostra di Simone, un evento a cui i ragazzi tengono molto, e infine le celebrazioni per il Patrono San Donato. Diciamo che le ferie sono state brevi”. Il Gruppo ha ripreso ad allenarsi? “Sì, i ragazzi hanno iniziato le prove in questi giorni guidati dal preparatore musicale Marco Maestri. Cerchiamo di limare i dettagli per essere all’altezza delle aspettative”. Nello schieramento di settembre ancora nuovi ragazzi, al fianco dei veterani. Il ricambio generazionale è una risorsa? “Sicuramente sì, e per fortuna riusciamo nonostante tutto ad attirare giovani appassionati di Giostra e musica vogliosi di mettersi alla prova. I nuovi inserimenti, dopo mesi di allenamenti, sono in grado di affrontare al meglio la Giostra e gli eventi connessi. L’ingresso sulla lizza infatti, seppur il più emozionante, è solamente una parte dell’evento”. In avvicinamento alla Giostra avremo l’opportunità di vedervi in un evento particolare, è così? “Avremo il piacere di supportare nuovamente l’attività di Casa Thevenin, dopo averlo già fatto con un concerto lo scorso anno. Stavolta in Piazza San Domenico il 20 agosto con le nostre note e la compagnia teatrale del Polvarone per parlare di Giostra e non solo”. Allora buon lavoro e buone note ai Musici.

Top